Mese: ottobre 2015

Come acquistare un buon abito da sposa

Durante il Medioevo, i matrimoni sono stati visti come più di venire una politica insieme di due famiglie soprattutto tra le classi nobili. In molti modi, un matrimonio è stato un ‘affermazione di unione’ tra le due parti; se le entità di business, nazioni in guerra arrivano a una tregua o di qualsiasi altro. Quindi, le spose e le loro famiglie sono stati tenuti a mettersi in materia di vestire per il matrimonio in un modo che li mostrò favorevole alla società in generale. E ‘stata una questione di prestigio per le spose provenienti da famiglie benestanti adornarsi con abiti realizzati con colori vivaci e tessuti come la seta, il velluto e talvolta anche strati di pelliccia. Questo è stato il culmine della moda allora; spose che sono stati poveri o da famiglie meno abbienti portavano i migliori ‘Domenica’ abito chiesa per il loro matrimonio.

In epoca vittoriana, un abito da sposa era invariabilmente bianco, un colore reso popolare da lei stessa regina Vittoria. Per la maggior parte dei secoli 18 e 19, abiti da sposa e abiti erano invariabilmente bianco; il colore bianco simboleggia la purezza ed è diventato una norma stabilita per le spose di tutto il mondo occidentale. Tuttavia, oggi sposa le mode sono cambiate radicalmente; oltre tenui tonalità pastello, come pesca, rosa chiaro, verde lime, azzurro polvere ecc alcune spose, come di abiti sportivi di colori off-beat, come arancio bruciato, malva, verde smeraldo, ecc

Un matrimonio è l’evento più importante e atteso tanto nella vita di una sposa e ogni sposa vuole essere unico e guardare il suo meglio; se il matrimonio è un evento interno o esterno, uno formale o informale, ogni occasione ha sua scelta di abiti da sposa alla moda o classici tra cui scegliere che vanno dal accessibile al lussuoso.

image.380x570

In Estremo Oriente, gran parte dei paesi considerati rosso come il colore tradizionale simbolo di buon auspicio e buona fortuna. Dove cerimonie di nozze si svolgono in un luogo di culto, come in una chiesa, abito occidentale è stato più volte in bianco, che la sposa avrebbe cambiato in seguito per un costume tradizionale in un colore diverso per la cerimonia ricevimento.

Antichi matrimoni dinastia cinese Qing sono stati condotti con il ponte che indossa un copricapo; ancora oggi, alcuni matrimoni taiwanesi seguono questa pratica. Se il matrimonio sta seguendo una tradizione cinese, allora l’abito da sposa sarebbe probabilmente in rosso altrimenti il ​​bianco è il colore preferito.

Una sposa giapponese di solito indossa un kimono bianco puro che è l’abito tradizionale che simboleggia verginità in una cerimonia di matrimonio formale. Per la cerimonia del tè che segue la cerimonia di nozze, la sposa indossa un kimono rosso che si distingue per la buona fortuna e buon auspicio. Matrimoni giapponesi formali devono spose indossano il vestito occidentale e giacca.

Nella cultura indiana, un sari è l’abbigliamento tradizionale indossato dalle spose per la cerimonia di nozze. Per generazioni, la seta è stata la scelta più ovvia per il sari per la sua consistenza, gamma di colori e caduta di tessuto; oggi le opzioni di tessuto e scelte di colore hanno portato a materiali come crepe, georgette, raso ecc tradizionale sari rosso è stato anche sostituito in molti casi, con altri colori come oro, giallo, marrone, rosa, arancio e così via. La maggior parte dei matrimoni indiani sono seguiti da un grande ricevimento, un evento informale, dove le famiglie, gli amici e sostenitori si riuniscono. La sposa si trasforma in un abito meno tradizionale come un ghagra o lehenga che è una gonna fortemente impreziosito da choli corrispondenza (camicetta).

un ringraziamento speciale a Bridesire.it per fornire foto per questo articolo.